ALLOCCO DEGLI URALI (Strix uralensis)

Nome comune
ALLOCCO DEGLI URALI
Nome scientifico
Strix uralensis
Distribuzione
Eurasia
Si è riprodotto al centro Monticello
Presso il Centro Monticello
Link progetto
http://www.habichtskauz.at/

Nell'Alta Austria

Il primo progetto di reintroduzione dell'Allocco degli Urali (Strix uralensis) nell'Europa centrale ebbe inizio nel 1975 grazie al Parco Nazionale della Foresta Bavarese (Germania) da dove la specie era ritenuta estinta dal lontano 1926.
Dal 1975 al 2000 sono stati rilasciati in natura un totale di 189 soggetti. Recenti monitoraggi all'interno del Parco Nazionale hanno evidenziato almeno 6 territori occupati da coppie riproduttrici di Allocchi degli Urali o da individui erratici con la presenza di alcune ulteriori coppie nelle vicinanze del Parco.
A tale progetto seguì nel 1990 quello relativo al confinante Parco Nazionale di Sumava (Sud Boemia, Repubblica Ceca). Durante gli anni tra il 1995 e il 2001 sono stati rilasciati 47 uccelli. La prima accertata riproduzione in natura fu osservata durante l'anno 1998.
Il fine del Progetto di Reintroduzione dell'Allocco degli Urali nell'Alta Austria è quello di ampliare l'area di reintroduzione della specie ad un triangolo formato dal Parco Nazionale della Foresta Bavarese, dal Parco Nazionale di Sumava e dall'Alta Austria (Nord della regione di Muhlviertel, Parco Nazionale di Kalkalpen).

Questo progetto, promosso dal WWF Austria con la cooperazione del EGS Osterreich Verein Eulen und Greifvogel Schutz ("Società austriaca per la protezione degli Strigiformi e dei Falconiformi"), iniziò nell'autunno 2001 con il rilascio dei primi due animali.
Lo scorso autunno il Centro Monticello, è stato contattato dal EGS Austria per una proposta di collaborazione. In seguito a questa proposta la direzione del Centro Monticello ha deciso che metterà a dispoisizione i giovani nati presso le proprie strutture, i quali verranno utilizzati per i rilasci in natura.

 Habichtskauz