Progetto di conservazione Strigiformi Della Repubblica Dominicana (D.R.O.C. Project)

Nel 1999 Rolf Krahe presidente dello  S.C.R.O.(Society for the Conservation and Research on Owls) sottoscrisse con il Governo dominicano un importante progetto per la conservazione di 4 specie di rapaci notturni endemiche dell'isola: Barbagianni facciagrigia (Tyto glaucops); Gufo di palude di Hispaniola (Asio flammeus domingensis); Gufo dello stige di Hispaniola(Asio stygius noctipetens) e Civetta delle tane di Hispaniola (Athene cunicularia troglodytes).

Nel 2009 il progetto ha avuto un ulteriore impulso grazie a Pam Broughton (North Wales Bird Trust - UK) capofila del progetto, allo ZOODOM (Parco Zoologico Santo Domingo) ed a alcuni importanti sponsor istituzionali dominicani. In tale fase il Dr.Enrico Albertini (Centro Monticello), è stato nominato "Project Advisor" di questo  progetto internazionale di conservazione.
Nel Dicembre 2012 Colin Shawyer, che da oltre trent’anni si occupa di ricerca sul campo riguardante il Barbagianni (Tyto alba) nel Regno Unito, ha condotto uno stage di tre settimane per istruire 2 biologi locali sulle più efficaci  tecniche di studio e censimento in particolare delle due specie esistenti nell’isola appartenenti al genere Tyto: Tyto glaucops e Tyto alba furcata.

 Pam Broughton, di comune accordo con gli advisors , ha stabilito  che il D.R.O.C.P. avrà una durata minima di 5 anni e si muoverà su tre linee guida : 1) Ricerca sul campo ( densità ed ecologia delle specie) – 2) Didattica e divulgazione ( didattica  presso scuole e popolazione, attività di pubblicità del progetto presso i media…..) – 3) Riproduzione in cattività “in situ” ed “ex situ”. A tale proposito al Dr.Enrico Albertini, direttore del Centro Monticello, in qualità di esperto nella  riproduzione in cattività degli strigiformi, è stato chiesto di essere il responsabile di tutto il “captive breeding program” del progetto.

Nel Febbraio 2013 Pam Broughton ed Enrico Albertini si sono recati nella Repubblica Dominicana dove hanno messo a punto le suddette  linee guida del progetto. Vi sono stati incontri con la Dr.sa Patricia Toribio ed il Dott.Adrell Nunez, rispettivamente direttrice dello Zoodom (Parco Zoologico di Santo Domingo) e direttore della conservazione del suddetto zoo dove si stanno perfezionando le voliere per  la riproduzione “in situ” di tre specie: Tyto glaucops;Asio flammeus domingensis e Asio stygius noctipetens. Il direttore del Centro Monticello ha redatto un memorandum,sottoscritto dallo Zoodom, con tutte le modifiche e migliorie per rendere le attuali spaziose strutture adatte alla riproduzione delle specie menzionate e su come gestire in captive  breeding program.

Verrà istituito uno Studbook riguardante il Tyto glaucops specie presente solamente sull’isola di Hispaniola e che pertanto necessita di particolare tutela.

Per maggiori informazioni visita il sito del progetto http://www.drocp.com/